La Calma mentale

Laura Boggio Gilot
Satya-Edizioni Aipt, Roma, 2011, pp. 200

Dalle letture, commentate da Laura Boggio Gilot, tenute ai corsi dell'Aipt.

La calma mentale è considerata dalla sapienza Yoga Vedanta una delle qualificazioni per la conoscenza del Sé e per la liberazione dalla sofferenza prodotta dall'ego incapsulato nel corpo e separato dal tutto.
 
Nella tradizione suddetta la calma mentale è raggiunta con un lavoro di osservazione e di purificazione dei fattori di sofferenza e illusione che sono di profonda rilevanza per i temi della psicoterapia e per la cura dei disturbi emozionali e comportamentali che costellano la sofferenza ordinaria.
In una cornice di riferimento legata alla salute e allo sviluppo integrale, nel testo sono commentate testimonianze di grandi saggi che hanno sperimentato e insegnato il cammino aureo verso la calma mentale. Tali testimonianze sono raccolte in quattro capitoli, che si riferiscono alla discriminazione, al raccoglimento interiore, alla purificazione e al distacco.
 
I capitoli sottolineano tutti l'equivalenza tra consapevolezza, purezza, etica e calma mentale, con lo scopo di contribuire agli insegnamenti di questa psicologia integrale che intende perseguire le finalità dello sviluppo e della salute mentale, utilizzando i preziosi insegnamenti della tradizione spirituale.